Festa dei Gigli, più regole e meno guai: la processione finirà alle 5 del mattino

di Bianca Bianco

NOLA- Il nuovo regolamento della festa dei Gigli è già pronto, ed ha pure ricevuto il placet del Maestro Roberto De Simone, chiamato alla direzione artistica della kermesse. Lo conferma al settimanale Sette ed al GiornaleLocale.it il presidente Raffaele Soprano, che illustra anche quali saranno le novità del nuovo disciplinare cui De Simone, prima del sì alla nomina, ha dato il proprio consenso. “Sarà un regolamento condiviso con le associazioni e la città- spiega Soprano-.  Porrà regole per tutti, senza però imbrigliare. Lungi da noi ingabbiare questo sentimento che sono i gigli. Vogliamo solo renderlo godibile per tutti, anche per chi è più anziano oltre che per i giovanissimi”. Fulcro delle nuove norme di disciplina saranno le responsabilità dei capiparanza. Dopo la catastrofe dello scorso 25 giugno, quando per la prima volta nella sua storia la festa fu sospesa dopo i disordini tra appartenenti a diverse paranze, si vuole mettere un paletto serio alle intemperanze; e dopo la beffa delle ‘multe’ per i ritardi dei cullatori nel 2011, si vuole trovare una sponda seria per obbligare chi ha colpa a pagare. Dunque sussisterà la responsabilità oggettiva dei capiparanza per inconvenienti e interruzioni legate alla gestione dei gigli. In particolare risponderanno coi soldi della fideiussione. In merito invece agli altri importanti aspetti della festa, il nuovo regolamento prevede l’istituzione di albi ed elenchi per ogni categoria che fa vivere la festa: musicisti, divisioni musicali, capiparanza etc. Un segnale chiaro alla necessità di dare trasparenza: “E trasparenza ci sarà pure nell’assegnazione- aggiunge Soprano- un ulteriore segnale a chi vuole che sia messo in campo ogni strumento contro le infiltrazioni della malavita”. Nel disciplinare poi sono introdotte diverse norme stringenti contro l’inquinamento acustico, la normativa di riferimento è stata integralmente mutuata nel nuovo regolamento. Questo per diretta volontà di De Simone. Imposto infine un orario per la chiusura: le 5 del mattino.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com