La favola di Antonio, operaio e vedovo: gioca 1 euro, ne vince 30mila

di Bianca Bianco

BAIANO- Operaio, vedovo, una figlia a carico e una vita in salita. Segna dieci numeri, ne azzecca nove: fanno 32mila euro e scoppia a piangere in ricevitoria. Una vincita che vale molto più della cifra, quella di Antonio M., manovale 40enne di Baiano.
Per lui è l’inversione della rotta, un piccolo riscatto, il segno di un destino che non può essere sempre cinico e baro. Entra in tabaccheria, punta sul 10eLotto. Tre biglietti da un euro. E se ne va. Il resto lo fa la sorte, in cinque minuti.
Ieri pomeriggio ha saputo di avere vinto 31.914,89 euro, nella ricevitoria Mascolo di via Lippiello. Fino alle 17.30 infatti, tutti sapevano che nell’esercizio commerciale si era verificata una bella vincita di quasi trentaduemila euro, ma nessuno conosceva l’identità dell’ignoto scommettitore. Fino a quell’ora sono state tante le telefonate di curiosi e di giornalisti, cui Luca Mascolo, titolare del negozio, ha dato sempre la stessa risposta: «Non so chi sia il vincitore, spero sia una persona che ne ha bisogno».
Nel pomeriggio arriva Antonio, che vive a Baiano con una figlia, si è presentato nella ricevitoria ed ha esibito tre scontrini. Coi primi due poche centinaia di euro, il terzo, con sua grande sorpresa, era quello con cui si è portato a casa oltre trentunomila euro. L’operaio, che lavora presso una fabbrica di tappetini del mandamento, è scoppiato in lacrime. Quella vincita, che per alcuni non è certamente eclatante, per questo dignitoso lavoratore è stata una manna dal cielo, una speranza diventata realtà. Stavolta la dea bendata ha dato una sbirciatina ed ha fatto commuovere tutti. Ogni giorno sono decine le persone che raggiungono la ricevitoria di via Lippiello, fondata nel 1984 dalla famiglia Mascolo; si gioca ad ogni tipo di concorso, dal gratta e vinci al lotto, con una infinità di proposte diverse offerte dai Monopoli dello Stato per arrotondare il proprio bilancio. O, come nel caso di Altavilla Irpina, località in cui sono stati vinti cinque milioni di euro con un gratta e vinci, per cambiare completamente vita. Antonio M. ha partecipato alle estrazioni del 10eLotto, che è un gioco che consente di giocare con l’estrazione ogni cinque minuti, controllando poi sul monitor della ricevitoria i 10 numeri giocati, confrontandoli con i 20 estratti, ed ha indovinato 9 numeri su dieci, l’azzardo gli ha sorriso ed ha intascato quasi 32mila euro. Dopo avere saputo della scommessa vinta, ha brindato coi titolari della Ricevitoria. La vincita di ieri a Baiano è stata la più alta in Italia. «Non sono state tante le vincite elevate, in questi anni – afferma il titolare del sale e Tabacchi – al massimo poche migliaia di euro». La vittoria non è stata festeggiata con un brindisi ma i Mascolo sperano che porterà ulteriore fortuna alla loro attività. Il 10eLotto ha distribuito altri premi oltre quelli piovuti su Baiano: sono stati infatti già distribuiti quasi 948 milioni di euro su tutto il territorio nazionale e con l’ultimo concorso sono stati vinti oltre 16 milioni di euro. Nel Mandamento la vincita memorabile si ebbe in un distributore di benzina di Sperone nel 2003. Allora non si seppe chi intascò 1,8 milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online