Inquinavano l’ambiente scaricando stracci all’alveo Quindici, denunciati dalla Forestale

di Nello Lauro

NOLA – Doppia denuncia per l’ennesimo sfregio tentato all’ambiente. Gli uomini del Corpo Forestale della Stato di Marigliano, agli ordini del comandante Geremia Cavezza, di concerto con i colleghi della stazione di Roccarainola hanno fermato M.V., 22 anni, in località alveo Quindici nel comune di Nola all’altezza del cavalcavia dell’autostrada  A30,  mentre abbandonava rifiuti provenienti da attività di lavorazione tessile. Il giovane, alla vista degli agenti, chiudeva in fretta e furia le portiere del mezzo e si dava alla fuga. Inseguito dai forestali veniva raggiunto e fermato a poche decine di metri dal luogo dello sversamento dei rifiuti.  Il 22enne era sprovvisto della documentazione che provava l’iscrizione dell’autocarro all’albo nazionale delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti nonché del certificato di analisi: è stato denunciato per attività illecita di raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti. Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato hanno anche deferito alla giustizia M.A., 46 anni, intestataria del furgone.

Print Friendly, PDF & Email