Torna il Festival di Casamarciano, 12 giorni di cultura e gastronomia

Logo FestivalCASAMARCIANO- Si parte il 3 settembre. Si chiude il 15. Due settimane di teatro, folclore e tradizioni nella stupenda cornice di Santa Maria del Plesco a Casamarciano con lo sguardo al Marocco. Si rinnova l’appuntamento con il Festival Nazionale del Teatro-Città di Casamarciano, giunto alla terza edizione. La manifestazione si articolerà su due livelli. Il concorso teatrale rivolto a sei compagnie nazionali che si esibiranno nello straordinario scenario del castello Mercogliano. Il secondo momento incentrato sulla riscoperta dei sapori enogastronomici locali: Castelvenere, San Potito Sannitico, Faicchio, Gioia Sannitica, comuni che con Casamarciano hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la promozione dei proprie eccellenze gastronomiche allestiranno stand degustativi in occasione del Festival. “Un’esperienza teatrale che nasce” come spiega il sindaco di Casamarciano, Andrea Manzi “anche, dal gemellaggio culturale tra Casamarciano e la Città d’Arte di Gibellina in provincia di Trapani”. “L’obiettivo ambizioso, quest’anno ancor di più, è quello di integrare Campania e Sicilia ed, attraverso questa, il Sud dell’Italia ed il Marocco.” L’apertura della kermesse è prevista per le ore 19 del prossimo 3 settembre con la presentazione del programma accompagnato dalla mostra fotografica “I tesori di Casamarciano” a cura del Gruppo Archeologico “L’Oreale”. La prima compagnia teatrale “Calandra” si esibirà il 4 settembre. L’ultima il 12. Sabato 14 settembre il galà finale con la premiazione e la presenza di artisti nazionali e internazionali. Un programma ricco e variegato che punta a far diventare Casamarciano capitale del teatro non solo italiano ma internazionale.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online