Beccaio ed Ortolano, la pioggia non ferma le bandiere della festa dei gigli

b2 copiabec1 copiadi Alberto de Sena 

NOLA- Doveva essere l’ultimo week end per il rito dei passaggi della bandiere dai vecchi ai nuovi maestri di festa in vista della Festa dei Gigli 2014, ed invece i nuovi maestri di festa della corporazione del Beccaio hanno comunicato alla popolazione che il passaggio delle Bandiera è rinviato ancora una volta, questa volta a data da destinarsi, il rito andrà quindi a concludersi dopo i festeggiamenti per il patrono della città San Felice che cadranno venerdì prossimo. E’ stato comunque un fine settimana che ha visto protagoniste le Bandiere: sabato le famiglie Grilletto e Napolitano, maestri di festa del Beccaio 2013, nonostante il rinvio comunicato dai nuovi maestri di festa assegnatari del Beccaio per il prossimo anno, hanno comunque sfilato con a capo del corteo una nuova Bandiera che le famiglie hanno realizzato in occasione della kermesse dello scorso giugno. Il corteo, partito da via Saccaccio ha raggiunto il Duomo dove si è ufficialmente chiuso l’anno giglistico 2013 della corporazione, l’evento ha visto anche la partecipazione della “Pia Unione dei Cavalieri di Sant’Uberto”. Domenica si è svolto regolarmente, nonostante la fitta pioggia, il rituale passaggio della Bandiera dell’Ortolano, passaggio questo diverso dagli altri, i nuovi maestri di festa infatti oltre al rituale saluto alle statue di San Felice e San Paolino, in occasione della bandiera portano in processione il gonfalone simbolo della corporazione per le “paludi”, le zone periferiche di campagna della città, tradizione vuole che la Bandiera passi in saluto nei luoghi di lavoro dei contadini. I nuovi maestri di festa hanno scelto come punto di partenza via Ottaviano Augusto, nei pressi della statua di San Paolino, per poi raggiungere l’abitazione di Ciccio Franzese, maestro di festa 2013, in via San Massimo. La pioggia ha rallentato il corteo nel suo cammino verso la Cattedrale, ma il rito non si è fermato ed i nuovi maestri di festa sono entrati in possesso della Bandiera nella cappella del Duomo dedicata al Santo di Bordeaux. Manca quindi al appello solo il Beccaio, su cui si aspettano nei prossimi giorni comunicazioni dei neo maestri di festa.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online