Cicciano, anche l’Angri passa al Magnotti: la salvezza è un miraggio

di Saverio Quatrano

CICCIANO – Nell’ultima gara del girone d’andata del campionato di Eccellenza girone B, il Cicciano riceve al Magnotti l’Angri che prima del fischio d’inizio del match è secondo con 31 punti, ed ha ben 21 punti di distacco penultimo con 10 punti. La formazione salernitana col minimo sforzo riesce a portare a casa l’intera posta in palio,facendo concludere il girone d’andata ai biancorossi al penultimo posto con dieci punti. Al 12′ l’Angri passa in vantaggio con  il numero 9 Incoronato , che dopo un batti e ribatti su azione di calcio d’angolo, deposita da pochi metri il pallone in fondo al sacco.  Un minuto dopo il Cicciano va vicino al pareggio con Barbati,  ma il tiro del numero 7 biancorossso è debole e i difensori dell’Angri riescono a smanacciare il pericolo. Al 16′ è Esposito ad andare vicino al gol con un colpo di testa che termina di poco alto sopra la traversa. Al 34′ la grande occasione per i biancorossi capita sui piedi del nuovo acquisto Aprea, che di sinistro sfiora il palo alla sinistra di Longobardi . Al 38’ è Imparato per gli ospiti a sfiorare la sua doppietta personale, ma a differenza dell’azione del gol, il numero 9 dell’Angri non è bravo a trovare il tempo giusto per calciare nello specchio della porta. Il Cicciano preme sull’acceleratore e al 39′ Di Meo su punizione dai 18 metri mette i brividi al numero 1 dell’Angri, e dopo due minuti è lo stesso estremo difensore ospite a salvare la rete su colpo di testa del capitano dell’Anno. Nella ripresa il copione non cambia, con il Cicciano che continua al attaccare alla ricerca del pareggio. Al 2′ Aprea solo davanti a Longobardi, si fa ipnotizzare dall’estremo difensore dell’Angri che nega la gioia al numero 4 ciccianese. La partita vive una fase di stallo nella parte centrale della ripresa e ad un quarto d’ora dalla fine del match i padroni di casa si rendono pericolosi con Angieri, ma il suo tiro-cross viene deviato in calcio d’angolo. Nel finale l’Angri ha una buona occasione su ripartenza per chiudere il match, ma il tiro a giro di Iuliano termina sul fondo. La gara termina con la vittoria dell’Angri, e al Cicciano resta il rimpianto di non aver concretizzato le buoni occasioni da rete create. Se l’Angri per quanto fatto vedere sul terreno di gioco non ha meritato la vittoria , di sicuro i veri vincitori del match del Magnotti sono stati i  100 supporter giunti da Angri. I tifosi dell’Angri hanno incitato la loro formazione per tutti  i novanta minuti, senza mai intonare alcun coro offensivo nei confronti dei tifosi ciccianesi .Uno spettacolo da categoria superiore, una lezione di tifo che fa bene al calcio.

IL TABELLINO

CICCIANO – ANGRI 0-1

Cicciano: Gaglione 6, Visone 6 (74’Gallo ), Biancardi6.5, Aprea6, Angieri6.5, Albertini6, Barbati6 (84′ Visone),Sansone 6, Esposito6, Di Meo,6 Dell’Anno 6.5. A disp : De Riggo P., De Riggi G., Tedesco, Candela, D’Avanzo.  All. Galluccio

Angri :Longarmbi6, ,Liguori6 ,Palumbo6.5, Manzo6 , Salvatore6, Braca6.5, D’Ambrosio6,Della Femina6, Incoronato7, Iuliano6.5(86’Pappadias.v), Gargiulo6 . A disp : Desio, Avino, Cascone, Di Ruggiero, Iovine, Ferraioli. All. Di Nola

Arbitro : Monda di Napoli  6

Ammoniti : Palumbo ( A),Dell’Anno ( C)

RetE : 12′ Incoronato ( A)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online