giovedì, Febbraio 29, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Primarie Pd, Manfredi: “Ora si continui per il cambiamento, grande risultato dell’area nolana-mariglianese”

Massimiliano Manfredi
Massimiliano Manfredi

di Bianca Bianco

NOLA- Dopo la lunga notte elettorale, la gioia per una vittoria che segna, per chi ha creduto nel “Cambia Verso” di Matteo Renzi, una svolta nel Partito Democratico. Gioisce anche il deputato Democratico Massimiliano Manfredi che ha seguito lo spoglio con una particolare attenzione all’area nolana-mariglianese, quella che a maggio decretò il suo successo elettorale. Una gioia amplificata da un dato: secondo le stime di questa mattina, il collegio in cui rientrano anche il Nolano ed il Mariglianese (Collegio Campania 10) ha assicurato a Renzi la percentuale di preferenze più alta rispetto a Napoli e Provincia (il 70%); inoltre nello stesso Collegio Pippo Civati ha superato Cuperlo.

“Un dato eccezionale- commenta Massimiliano Manfredi a ilgiornalelocale.it-. E l’esito scaturito dalle urne nel Collegio 10, di cui fanno parte anche il Nolano ed il Mariglianese, è strepitoso. Ma non è dettato dal caso, perché qui forse più che altrove si sentiva forte la spinta al cambiamento, al rinnovamento. Un percorso di svolta iniziato due anni fa dalla ricostruzione del partito, culminato poi con le Parlamentarie che hanno consentito la mia elezione alla Camera dei deputati”.

Nola, Saviano, Marigliano, Cicciano, Cimitile, e gli altri comuni del vasto comprensorio non hanno tradito le aspettative: “Dietro questo- spiega Manfredi- c’è il lavoro di una classe dirigente giovane e nuova che sta cominciando ad affermarsi. Per questo è stato importante rifondare i circoli Pd nei paesi e nelle città e creare così organismi legittimati in ogni territorio”.

Un commento anche alla elezione all’Assemblea Nazionale (ieri non si votata solo per il segretario nazionale). L’area nolana-mariglianese premia due donne: Ester Fontanarosa di Marigliano e Maria Pia di Monda di Brusciano: “Il Nolano-Mariglianese- afferma Manfredi- per la prima volta sarà rappresentato da due dirigenti espressione del territorio. E questo perché ho lottato per evitare imposizioni dall’alto e creduto nei candidati dell’area. Ester e Maria Pia sono donne in gamba, con loro ho fatto la scelta giusta. Un grazie particolare va pure alla giovanissima Roberta Panagrosso, non eletta ma che ha trascinato Renzi alla vittoria a Cimitile”. “Bisogna valorizzare i quadri territoriali- aggiunge- ed evitare quanto accaduto in passato con candidati buoni per ogni occasione”.

Infine un riferimento alla prossime primarie, quelle per le amministrative di Nola e Marigliano. A Nola sono state ufficializzate dal Tavolo dell’Alternativa, di cui fa parte pure il Pd. “Scelta del gruppo dirigente locale che giudico positiva e importante, sia per Nola che per Marigliano. Le primarie saranno anche uno strumento di allargamento se nel percorso organizzativo si presterà ascolto e spazio anche a chi in queste città guarda alle primarie ed all’alternativa con fiducia e aspettativa”.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com