Pioggia e sabbia sul ponte del 2 giugno, allerta dei meteorologi

pioggiaNOLA- Rischia di diventare una vera e propria “bomba” di maltempo il Ciclone Mediterraneo che secondo tutte le ultime proiezioni meteo colpirà il Sud Italia tra lunedì 2 e martedì 3 giugno. Lo riferisce il sito specializzato MeteoWeb. Nelle prossime ore e in modo particolare oggi- 30 maggio- si aspettano forti temporali che colpiranno principalmente il Veneto ma anche l’Appennino centrale, tra Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Campania. Instabilità anche in Emilia Romagna, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Alpi piemontesi, Puglia, Calabria tirrenica e Sicilia nord/occidentale.Poi nel weekend, tra sabato 31 maggio e domenica 1 giugno, si accentuerà l’instabilità pomeridiana in tutto il centro/sud con forti temporali che risulteranno particolarmente intensi nelle zone interne sin dalle ore mattutine, per poi sconfinare sulle coste tirreniche di Lazio e Campania nel corso del pomeriggio. Instabilità diffusa anche al nord, con variabilità estremamente accentuata e qualche temporale anche forte, ma isolato. Tra lunedì 2 e martedì 3, invece, ecco la “tempesta”, il ciclone Mediterraneo che arriverà dall’Algeria e rischia di colpire duramente tutto il Sud, attraversando il Canale di Sicilia e poi il mar Jonio portandosi così dalla Tunisia all’Albania nell’arco di 48 ore che risulteranno terribili per il maltempo estremo che colpirebbe l’estremo Sud, travolto non solo da piogge torrenziali e violenti temporali ma anche da ingenti quantità di sabbia del Sahara, venti impetuosi di scirocco e mareggiate particolarmente furiose. Un’ipotesi che sembra farsi di ora in ora sempre più concreta…

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online