Schiaffi e tirate di capelli agli alunni, misure cautelari per due maestre

SALERNO – I carabinieri della Compagnia di Sapri (Salerno) e della Stazione Carabinieri di Sanza hanno dato esecuzione a due misure cautelari emesse dal Gip presso il Tribunale di Lagonegro (Potenza) su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di due maestre di Caselle in Pittari, ritenute responsabili di aver maltrattato alunni di età compresa tra i 6 e i 10 anni.  Una delle due maestre è stata posta agli arresti domiciliari, mentre l’altra è stata sospesa dall’insegnamento per due mesi. Dalle intercettazioni audiovisive, ottenute con telecamere nascoste all’interno delle aule, sono emersi maltrattamenti verbali ma soprattutto fisici, schiaffi e tirate di capelli, nei confronti di alcuni alunni della scuola elementare di Caselle in Pittari. L’indagine ha preso spunto dalla denuncia di alcuni genitori nel mese di aprile e in poco meno di un mese sono culminate nelle misure cautelari emesse dal gip del Tribunale di Lagonegro, su richiesta della locale Procura, ed eseguite dai carabinieri della Compagnia di Sapri, diretta dal comandante Emanuele Tamorri.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online