Festa dei gigli 2015, ecco l’obelisco più bello per i lettori di Gl

NOLA-E’ il giglio del “Sarto” il più bello dell’edizione 2015 della festa dei gigli. Lo hanno decretato i lettori del giornalelocale che hanno partecipato al nostro sondaggio. La macchina della festa ribattezzata “Sarto onirico” era l’unico ‘4 facce’. Ad una spanna il giglio del Fabbro.

C’è quello classico e c’è quello futurista, c’è quello leggero ed il quadrifacce, c’è quello moderno e quello che richiama volutamente gli obelischi di un tempo. Mai come in questa edizione, i gigli rappresentano tanti diversi approcci alla festa di San Paolino ed ai messaggi che dalla Ballata millenaria possono propagarsi. I temi affrontati dagli artisti che hanno approntato i progetti vanno da quello del sogno onirico (come nel caso del Sarto) a quello dell’equilibrio (come nel caso del Fabbro) fino a quello prettamente religioso come nel caso Panettiere.

Partendo da queste differenze e dalla consapevolezza che il giglio è prima di tutto uno ‘strumento’ con cui la città esibisce la sua fede per il Santo, abbiamo deciso comunque di creare un sondaggio che testi i gusti dei nolani (e non solo) in questa edizione 2015. Qual è dunque il giglio più bello? O forse la macchiana a spalla più bella è la Barca?

A voi la scelta

 

[poll id=”9″]

Print Friendly, PDF & Email



This site is protected by wp-copyrightpro.com