sabato, Giugno 22, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Rione Fellino, arriva il Monteforte. De Sarno: Abbiamo un sogno…

SAN PAOLO BEL SITO (Saverio Quatrano) –  Dopo il pareggio beffa  al 94 ‘della scorsa settimana in casa dello Spartak Eclano, il Rione Fellino vuole ritornare alla vittoria affrontando il Monteforte domani pomeriggio al comunale di San Paolo Bel Sito. Cinque punti in quattro gare per la squadre di mister De Sarno, che per la prima volta si sta confrontando col campionato di prima categoria.  La squadra nelle ultime uscite ha mostrato di star acquisendo la mentalità giusta per la prima categoria, ed anche mister De Sarno esprime la sua soddisfazione in merito:” Siamo un buon gruppo e stiamo crescendo.  Non posso dire ancora dove arriveremo, ma abbiamo un sogno che preferisco che resti nello spogliatoio”.

La gara della scora settimana con lo Spartak Eclano è terminata in pareggio grazie ad un rigore peri padroni di casa realizzato al 94’.  Come giudichi la prestazione nella gara con lo Sparatk Eclano?

“Con lo Spartak Eclano è stata  forse la miglior partita che ho visto in questi due anni, come intensità, gioco e gestione tattica da entrambe le squadre. E’ stata una partita aperta e fino ad un minuto dal fischio finale stavamo portando a casa un risultato importantissimo. C’è stata amarezza per un rigore inesistente dato al 94’ agli irpini e per molti fuorigioco fischiati molto dubbi. Con questo non voglio dare la responsabilità all’arbitro, dovevamo chiudere la gara sul tre a uno: so che ci saranno ancora altri errori arbitrali nel corso del campionato. Dobbiamo guardare ai nostri errori e cercare di migliorarci”.

Dopo queste prime giornate di campionato, la tua squadra si trova nella condizione fisica e mentale che ti eri prefissato ad inizio campionato?

“Ho un gruppo fantastico, sono prima uomini e poi calciatori. I nuovi arrivati si sono integrati subito alla perfezione. Abbiamo una buona squadra e per ora lo stiamo facendo vedere solo a tratti. La squadra è in crescita su tutti i punti di vista. Sicuramente cercheremo di fare un bel calcio e penso proprio che ci riusciremo: abbiamo un mix perfetto di esperienza e gioventù. Aspettiamo ancora qualche giornata per porci qualche obiettivo, per poi vedere dove possiamo arrivare. Noi abbiamo un nostro sogno, ma preferiamo per ora non dirlo.”

Come stai preparando la sfida di domani col Monteforte?

“Noi abbiamo giocato tanto nell’ultimo mese, siamo abbastanza stanchi e in questa settimana ho deciso di effettuare una seduta di allenamento in meno, per recuperare tutti dallo stress fisico e mentale. Come sappiamo non ci sono partite facili, tutti vanno in campo per vincere. Domani cercheremo di vincerla in tutti i modi: se l’avversario poi sarà più bravo di noi, come sempre accetteremo la sconfitta con sportività”.

Lo scorso anno hai allenato il Rione Fellino in seconda categoria: quali sono le differenze che ci sono tra allenare in seconda o in prima categoria?

“C’è un bel divario tra le due categorie: come allenatore devo anche cercare di limitare dei buoni giocatori che possono fare la differenza, ma allo stesso tempo devo far si che la mia squadra proponga il suo gioco. In ogni squadra troverai qualche calciatore che da solo può metterti in difficoltà”.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com