Rione Fellino sfida il Rizla Group Serino, Ioime: la classifica non la guardiamo

SAN PAOLO BEL SITO (Saverio Quatrano) –  Oggi pomeriggio il Rione Fellino vorrà continuare il suo filotto di risultati positivi, affrontando al comunale di San Paolo Bel Sito il Rizla Group Serino. Alla vigila della gara con gli irpini, a parlare è il vice-allenatore di mister De Sarno Salvatore Ioime:”Sappiamo di poter far bene, lo dobbiamo solo dimostrare”.

Ioime, pensi che come lo scorso anno questa squadra possa crescere partita dopo partita ed esprimere il meglio nel girone di ritorno?

“Sicuramente,credo che la squadra possa far bene come lo scorso anno nonostante la categoria più impegnativa. Vogliamo fare bene, la classifica passa in secondo piano: la vedremo solamente alla fine del girone d’andata. Io credo in loro come tutta la società: sappiamo di poter far bene: lo dobbiamo solo dimostrare”.

Si dice che la prima categoria sia un campionato molto simile a quello di Promozione. Hai riscontrato ciò in questi primi mesi?

“La preparazione alla gara è sempre più dettagliata: con il mister cerchiamo di simulare più situazioni di partita che potrebbero accadere, sia in fase di possesso che di non possesso. Rispetto alla seconda categoria la qualità della squadra è aumentata e tutte sono abbastanza organizzate. Nessuna gara è scontata. Sicuramente perché è più vicina alla promozione e molti cercano di farsi trovare pronti giocando bene. Ci sono tanti giocatori che hanno dimostrato la loro qualità in categorie superiori e per una serie di motivi strettamente personali giocano in prima categoria. Le squadre sono organizzate e noi cerchiamo, partita dopo partita, di migliorarci sotto ogni punto di vista: dalle palle inattive alla fase difensiva. Proviamo tutto in allenamento non lasciamo niente al caso. E’ poi è molto importante la visione del video della partita. Li molte cose non le vedi per la tensione della partita stessa. Con calma e a mente fredda si analizzano gli errori. Nel nostro piccolo e con il tempo a disposizione cerchiamo di farlo per evidenziare gli errori da non commettere in seguito. Inoltre la società ha messo a disposizione la palestra Miami di Gennaro Angelillo situata in via Benevento a Roccarainola per migliorare anche sotto l’aspetto fisico”.

Chi dei calciatori in questi primi mesi ti ha favorevolmente sorpreso e chi a tuo avviso può dare qualcosa in più?

“Mi ha sorpreso Luigi Fornaro: rispetto alla seconda categoria gioca di più per la squadra ed è andato anche a segno. Sta disputando ottime partite sotto ogni punto di vista. E poi Russo è una macchina da guerra: quando prende la palla, gli avversari lo devono fermare solo con le brutte. Il nostro bomber Umberto Nappi lavora tanto per la squadra, ma ancora non è andato a segno in campionato: lo farà presto. Lo aspettiamo. In partitella gioco insieme a lui e posso dire che ha delle giocate di categoria superiore, mi diverto in allenamento quando gioco con lui in attacco. E poi Di Lauro sta dimostrando di essere prezioso per questa categoria: mi aspetto il completo salto di qualità. Manca poco”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online