lunedì, Maggio 27, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Nola: incidente sulla 7bis, cinque feriti gravi

NOLA (Nello Lauro e Bianca Bianco Il Mattino) –  Groviglio di lamiere e sangue. Corpi immobili e grida lancinanti che implorano aiuto. E’ il macabro quadro che si sono trovati di fronte carabinieri, vigili del fuoco e medici del 118 sulla strada statale 7bis a Nola nella tarda serata di venerdì sul ponte che conduce all’autostrada e ai locali della movida dell’area nolana. Quattro feriti gravi, uno che lotta per restare in vita, e il dolore per l’ennesima tragedia che coinvolge giovanissimi. Vincenzo Fabio Gaglione, ventenne di Sperone, Angelo Elia Di Dato, 24enne di Avella e Giuseppe De Gennaro, 21enne di Sperone, sono in gravissime condizioni dopo essere stati coinvolti venerdì notte in un incidente stradale a Nola. Meno grave un quarto giovane, il 25enne T.L. di Avella, che viaggiava nella Fiat Punto con i tre amici. La vettura, stando alla prima ricostruzione fatta dai carabinieri della Compagnia di Nola, si sarebbe scontrata frontalmente con una Lancia Ypsilon proveniente dalla direzione opposta su cui viaggiavano un giovane di Somma Vesuviana, Francesco Romanbo di 24 anni, e Salvatore Pasquale Esposito, 24enne di Marigliano. Un impatto causato forse da un sorpasso azzardato avvenuto su una arteria molto trafficata e in quel tratto pericolosa. Sui tutti ragazzi coinvolti i carabinieri hanno disposto i test tossicologici, i cui risultati non sono ancora noti. Erano all’incirca le 23,30 e le due auto sfrecciavano lungo la statale 7bis a Nola, all’altezza di un mega store di prodotti elettronici. Questo tratto, su cui confluiscono le auto provenienti dal casello dell’autostrada A30 di Nola, quelle che raggiungono l’Asse mediano e quelle che proseguono sulla 7bis verso i paesi Vesuviani o la provincia di Avellino, è molto trafficato soprattutto nelle sere della movida ma anche rischioso per la presenza di un incrocio di collegamento con una bretella che porta ai comuni interni del Nolano. A causa probabilmente di un sorpasso azzardato, i due veicoli si sono scontrati frontalmente: due dei ragazzi sono stati sbalzati dall’abitacolo, altri tre sono rimasti incastrati tra le lamiere. Raccapriccianti le immagini che si sono trovati davanti i primi soccorritori del 118 dell’ospedale “Santa Maria della Pietà” di Nola che hanno trasferito i giovani al vicino pronto soccorso da cui poi sono stati trasferiti, vista la gravità delle condizioni, verso il Loreto Mare ed il Cardarelli. Il più grave è Vincenzo Fabio Gaglione, portato d’urgenza all’ospedale Cardarelli di Napoli dove si trova ricoverato presso il reparto di Rianimazione con gravissime ferite. I suoi amici Angelo e Giuseppe sono in prognosi riservata ed in condizioni giudicate gravi: il primo è stato trasportato al Loreto Mare di Napoli, il secondo al Cardarelli. I due giovani del Vesuviano sono al Cardarelli ed all’ospedale di Nola, anch’essi in prognosi riservata. Nell’incidente è rimasta coinvolta una seconda Punto con a bordo tre giovani di Marigliano ricoverati ma non in gravi condizioni. Il quarto ragazzo del mandamento, il 25enne T.L., si trova all’ospedale di Sarno per accertamenti. La ricostruzione dell’incidente è affidata ai carabinieri di Nola, diretti dal maggiore Michele Capurso, che hanno trascorso l’intera notte a recuperare i corpi dei ragazzi coinvolti insieme ai sanitari ed ai vigili del fuoco di Nola e poi a risalire alla dinamica del drammatico episodio. Non è ancora chiaro chi fosse alla guida delle due vetture perché due giovani erano stati sbalzati dall’abitacolo; di sicuro a incidere su quanto accaduto è stata una manovra azzardata in una strada a doppia corsia e molto trafficata. I carabinieri hanno anche disposto, come è prassi, gli esami tossicologici su tutti i coinvolti. Da ieri amici e parenti dei tre ragazzi fanno la spola tra i due ospedali e pregano per Vincenzo, Angelo e Giuseppe, amici nella vita, uniti dalla cattiva sorte.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com