Sorvegliato speciale denunciato perché era andato al bar

QUINDICI- Chi è sottoposto a sorveglianza speciale non può fare diverse cose. Neanche andare al bar. Per questo un pregiudicato 45enne di Quindici è stato denunciato per inosservanza degli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria. L’uomo infatti, sebbene fosse sottoposto alla misura, è stato sorpreso dai militari  all’interno di un bar. La misura di prevenzione della sorveglianza speciale si applica ai soggetti che vengono ritenuti pericolosi per la sicurezza e per la pubblica moralità ed, in particolare, a quei soggetti che, sulla base di elementi di fatto  debbano ritenersi abitualmente dediti a traffici delittuosi, si sospetta vivano abitualmente, per la condotta ed il tenore di vita, anche in parte, con i proventi di attività delittuose,  siano sospettati di essere dediti alla commissione di reati che offendono o mettono in pericolo l’integrità fisica o morale dei minorenni, la sanità, la sicurezza o la tranquillità pubblica.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online