Nola, furto in Tribunale: sopralluogo dei banditi prima di colpire

NOLA- E’ giallo sul furto di “corpi di reato” nel Tribunale di Nola. Della vicenda ha scritto ieri ilgiornalelocale.it: ignoti nello scorso fine settimana si sono introdotti presso la sede distaccata del tribunale, sono riusciti ad entrare da una finestra a piano terra alle spalle dell’entrata principale sino  nell’ufficio che custodisce i corpi di reato (droga, armi e tutto quanto è stato utilizzato per compiere o nel corso della commissione di un delitto), hanno prelevato qualcosa e sono scappati. Non è stato possibile sinora determinare con chiarezza cosa sia stato sottratto vista la mole di oggetti, in queste ore gli inquirenti stanno inventariando quanto era custodito al fine di capire cosa è sparito e dunque anche la natura del furto. Un indizio decisivo, visto che mancano telecamere di videosorveglianza nelle vicinanze e quindi non è possibile risalire ai movimenti della banda che ha agito con lo scopo di rubare oggetti sequestrati dalle forze dell’ordine. Probabilmente i malviventi hanno effettuato un sopralluogo nei giorni scorsi, mischiandosi alla folla di persone che quotidianamente entra in Tribunale. L’ufficio corpi di reato si trova infatti vicino alle sezioni lavoro e civile, facile dunque che chi ha compiuto il furto si sia potuto mimetizzare tra le centinaia di persone che affollano queste sezioni ogni giorno.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online