Nola, il procuratore nazionale Antimafia Franco Roberti al tribunale per “Il contrario della paura”

NOLA –  Oggi pomeriggio, venerdì 16 giugno 2017, alle 15, presso il Salone delle Armi del Tribunale di Nola – Reggia degli Orsini, si terrà l’evento di presentazione del libro del Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo,  Franco Roberti, dal titolo “Il contrario della paura”, perché terrorismo islamico e mafia possono essere sconfitti Con questo libro, il rappresentante della più alta Autorità istituzionale del nostro Paese sul fronte del contrasto alle mafie e della lotta al terrorismo, indaga sugli strumenti necessari e sui nodi da affrontare per riaffermare la legalità. Il programma dell’evento prevede che ad introdurre e a moderare il dibattito siano Paola Borrelli, presidente Anm – Sottosezione di Nola, e Sabrina Serrelli, Segretario Anm – Sottosezione di Nola. Vi saranno, poi, gli interventi di saluto del Presidente del Tribunale di Nola, Luigi Picardi, del Procuratore della Repubblica di Nola, Stefania Castaldi, e del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola, Francesco Urraro. La presentazione sarà curata dal Consigliere del Csm, già magistrato della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, dott. Antonello Ardituro.  Interverranno Daniela Ammendola, Giudice del lavoro del Tribunale di Nola, Maria Cristina Amoroso, Sostituto Procuratore della Repubblica di Nola, Marco Carbone, giudice della sezione dibattimentale del Tribunale di Nola e Vincenzo Maiello, docente di Diritto Penale dell’Università “Federico II”. “L’evento è una speciale occasione per riflettere sui temi all’ordine del giorno del dibattito internazionale: sicurezza, terrorismo, mafie” – afferma il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola, Francesco Urraro – “e sulle ipotesi di prevenzione e repressione, prendendo spunto dall’autorevole esperienza del Procuratore Antimafia, valorizzando il ruolo del diritto, delle leggi e della democrazia”.   Con questa nuova fatica letteraria il Procuratore Roberti affronta le grandi emergenze non solo italiane ma europee e ripercorre le sfide che la criminalità organizzata continua a porre allo Stato italiano, ma soprattutto racconta il ruolo delle Istituzioni deputate alla repressione di questi fenomeni eil compito che i cittadini europei debbono svolgere per fronteggiare questi fenomeni.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online