No Banner to display

Rapine vicino a stazioni Circum a Casalnuovo e Pomigliano, 4 arresti

CASLANUOVO-POMIGLIANO – I carabinieri della stazione di Pomigliano e della tenenza di Casalnuovo hanno arrestato Vincenzo Rosano, 21enne, e A.C., 17enne, entrambi dell’area orientale di Napoli, già noti alle forze dell’ordine e ritenuti responsabili di rapina e lesioni personali in concorso. A volto coperto e armati di pistola avevano aggredito un 18enne del posto nei pressi della stazione della circumvesuviana “Talona“ in via dei Gerani, a Casalnuovo, portandogli via lo smartphone e i pochi soldi che aveva addosso. Subito dopo erano stati individuati mentre si allontanavano dalla zona in sella a uno scooter. Rosano è stato associato al carcere di Poggioreale, il minorenne è stato portato nel centro giustizia minorile di Napoli. Altre due persone dedite a rapine nelle stazioni Circum sono stati arrestate dai carabinieri della stazione di Pomigliano, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere: presi i fratelli Emanuele e Gennaro Rumieri, 23 e 41 anni, entrambi di Pomigliano. Accertata la loro responsabilità in due rapine in cui hanno agito armati di cacciavite. La prima il 3 ottobre, nei pressi della stazione della Circumvesuviana in via Pratola ai danni di un 23enne e della sua fidanzata 20enne, ai quali portarono via smartphone, portafogli e gioielli. La seconda volta toccò a due casalinghe residenti al “Parco degli amici” di Pomigliano che erano scese a gettare l’immondizia; ma i due banditi non riuscirono nella rapina perché le donne gridarono e loro preferirono fuggire.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com