Nola, polveri sottili: striscione di Legambiente e lenzuola per capire grado inquinamento

NOLA (Nello Lauro – Il Mattino) –  Uno striscione di 10 metri per 20 che campeggiato su palazzo Napolitano con una doppia scritta a caratteri cubitali “No allo Smog” proprio sulla strada statale 7bis a Nola, una delle arterie più “soffocata” dalla polveri sottili. E sull’edificio anche lenzuola bianche che saranno ritirate e studiate tra un mese per capire gli effetti devastanti del traffico veicolare.

 

 

“Il Nolano è una emergenza nazionale anche più della famigerata Pianura Padana dove c’è un modello di sviluppo industriale” – dice il presidente regionale di Legambiente Maria Teresa Imparato. “Abbiamo bisogno di una politica unita perché da soli si può fare poco e bisogna chiedere ai cittadini di migliorare il loro stile si vita”. Annamaria Iovino presidente Legambiente di Nola sottolinea: “Bisogna sensibilizzare per combattere l’inquinamento, oltre alle misure che possono adottare i sindaci, un maglioncino in più e un’ora di riscaldamento in meno per avere un’aria più pulita, tutti devono fare la loro parte: ci vogliono mezzi pubblici e una mobilità sostenibile”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com