Mercogliano, rissa in strada tra extracomunitari: 4 denunciati

Coronavirus, troppe persone nei locali pubblici: denunciati sei imprenditori

NAPOLI-  Giro di vite dei carabinieri nei locali pubblici per evitare assembramenti di persone a causa dell’epidemia del coronavirus. A Casoria il titolare di un centro benessere è stato denunciato dai militari della stazione di Arpino di Casoria poiché ha continuato la sua attività di accoglienza clienti nonostante le nuove normative vigenti. Quaranta sono le persone che i carabinieri dell’aliquota radiomobile di Ischia hanno sorpreso assembrate all’interno di una paninoteca di Forio. Nessuna rispettava la distanza interpersonale di un metro e per questo il gestore del locale – un 52enne del posto – è stato denunciato per il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Violazioni anche a Frattamaggiore: 3 i ristoratori denunciati dai carabinieri della stazione di Grumo Nevano. Nei locali ispezionati accalcate numerose persone in piedi e in spazi ristretti. In un locale di Ercolano, i militari della locale tenenza hanno sorpreso 30 persone che, senza rispettare la prescritta distanza di un metro, celebravano la “festa delle donne”. Il titolare – un 41enne del posto – è stato denunciato. I controlli continueranno per l’intera settimana.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online