Contrabbando di sigarette nel Napoletano, Finanza arresta 4 persone

Quattro contrabbandieri di sigarette, che dall’Est Europa trasferivano “bionde” da vendere in Campania, sono stati arrestati dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli. I finanzieri hanno eseguito due arresti ai domiciliari e notificato due obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria tra i quartieri napoletani di San Giovanni a Teduccio e Secondigliano e, a Giugliano in Campania e Melito, comuni dell’hinterland a nord del capoluogo partenopeo. Dagli accertamenti è emersi che due degli indagati percepivano anche il reddito di cittadinanza. Nel mese di agosto del 2019, gli accertamenti del Gico hanno portato all’arresto di un pregiudicato e al sequestro di oltre 4 tonnellate di sigarette di contrabbando. Dalle indagini è emerso che l’organizzazione ha trasferito complessivamente oltre 10 tonnellate di sigarette di contrabbando. Gli arresti domiciliari sono stati notificati a Vincenzo Cotumaccio, 54 anni, e a Matteo Cotumaccio, 21 anni. Gli obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria riguardano invece Pasquale Buccolo, 65 anni, e Vincenzo Bonetti, 51 anni.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online