“Arrivederci Napoli, miscela fatale di colori e di stati d’animo”

(nl) “Quando vieni a Napoli piangi due volte: sia quando arrivi, sia quando parti”. Parafrasando Alessandro Siani nel film di successo “Benvenuti al Sud” è quanto successo a Isa, una nostra lettrice che oggi lascia il capoluogo partenopeo. Ha voluto scrivere un suo personale ricordo del tempo passato qui negli ultimi anni. Le sue sono bellissime parole di arrivederci: malinconiche e struggenti. Perchè chi ama, non dimentica.

Cara Napoli,

Sei una miscela fatale di colori e stati d’animo.

Quando ho avuto la certezza di dover andare via, ho iniziato a godere a pieno di ogni singola emozione e sensazione che il posto mi offriva.

Ho preteso di vivere tutto in maniera totale.

In quei momenti ho compreso quanto sarebbe stata dura per me abbandonare tutto questo.  Tu Napoli mi hai raccontato tante storie, emozioni di persone diverse, di vite differenti.

Guardando a fondo negli occhi di quella gente, non potevo fare altro che ringraziare per quello che stava accadendo.

Realizzai che esisteva una ragione per ogni persona che avevo incontrato.

Solo alcune di queste però avranno un posto riservato nel mio cuore, altre saranno solo di passaggio nei ricordi.

Ho vissuto lasciando spero, un piccolo segno di me, un piacevole ricordo a coloro che hanno imparato a conoscermi in maniera profonda e totale.

Di certo più volte avevo immaginato il giorno della mia partenza.

Posso assicurarti che non avevo la minima idea di quanto potesse essere doloroso comprendere che tutti quei luoghi non avrebbero fatto più parte della mia quotidianità.

L’ultima mattina in questa casa con ciò che è sempre stato scontato, ma che in realtà, forse non lo era.

Ora non posso fare altro che chiudere questo meraviglioso libro colmo di pagine da rileggere ed aprirne un altro del tutto nuovo e da scoprire, perché quello che a volte appare come la fine spesso è un nuovo inizio.

Le cose belle accadono a chi le cerca in ogni istante senza tregua.

Ti ricorderò con malinconico affetto.

Ciao Napoli, arrivederci Napoli. 

“Qui non si muore”

Isa

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online