lunedì, Aprile 22, 2024
spot_imgspot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Roccarainola, inaugurata un’aula “speciale” per i bimbi diversamente abili

ROCCARAINOLA – Un progetto speciale che inaugura un servizio innovativo e ricco di potenzialità per i ragazzi diversamente abili. Si è svolta alla scuola secondaria di 1° grado “San Giovanni 1”, sede centrale dell’istituto comprensivo Statale Roccarainola-Tufino, la presentazione ed inaugurazione della nuova aula multisensoriale. Un nuovo luogo di apprendimento creativo dove gli stimoli sensoriali, visivi e uditivi ma anche olfattivi e tattili, permetteranno ai giovanissimi di intraprendere nuovi percorsi di sviluppo. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione tra il Comune di Roccarainola che ne ha curato l’allestimento e la scuola che ha acquistato le attrezzature sotto la guida della psicologa Veronica Simeone.

“La mattinata ha costituito l’occasione per sottolineare la bontà del progetto e la sua importanza perchè consente anche ai ragazzi con disabilità di dare il via ad un percorso di ascolto e di elaborazione delle proprie emozioni e sensazioni. L’obiettivo è di creare in loro benessere e tranquillità, attraverso la stimolazione dei 5 sensi in maniera controllata. Da sottolineare la sinergia tra le istituzioni che si è venuta a creare tra l’amministrazione comunale la scuola ha spiegato il delegato alla Pubblica Istruzione Orlando De Luca. “Un’opportunità bellissima che rafforza il senso di comunità di cuiabbiamo ancora più bisogno. Vedere come è cambiata la scuola di Roccarainola, quali nuove opportunità offre ai suoi ragazzi rispetto a qualche anno fa, è una grande soddisfazione” ha detto il sindaco Giuseppe Russo. “L’associazione Autismo in Movimento persegue l’obiettivo dell’inserimento dei bambini speciali per semplificare l’autonomia e favorirne l’integrazione e per raggiungere tutto questo è necessario operare nei contesti sociali di inserimento come quello scolastico” ha aggiunto la presidente Annalisa Vetrano. “Questo spazio consente di agevolare un percorso di inclusione che è base fondante del progetto formativo del nostro istituto – ha commentato il dirigente scolastico Angela Sciancalepore – l’aula multisensoriale si propone di diventare un luogo accessibile alle numerose realtà associative di volontariato del nostro territorio”.

 

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com