lunedì, Maggio 27, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Camorra, sequestrati beni per 6 milioni a imprenditore vicino a Casalesi

Questa mattina la Direzione investigativa antimafia, articolazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, in seguito a un provvedimento emesso dalla Cassazione, ha eseguito la confisca definitiva di beni per circa 6 milioni di euro nei confronti di un imprenditore del settore edile, ritenuto contiguo al clan dei Casalesi, gruppo Zagaria. A gennaio 2015, l’uomo era stato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Napoli ed eseguita dalla Dia, dopo la quale è stato condannato alla pena di 7 anni di reclusione per associazione di tipo mafioso.

Secondo quanto ha riferito la Dia “l’imprenditore è stato individuato quale espressione imprenditoriale clan dei Casalesi, gruppo Zagaria, a vantaggio del quale avrebbe gestito il controllo degli appalti con particolare riferimento a quelli relativi all’azienda ospedaliera ‘S. Anna e S. Sebastiano’ di Caserta”. E’ stata dunque confermata la confisca di rapporti finanziari nella disponibilità dell’imprenditore e di sua moglie per un valore stimato di circa 6 milioni di euro, già sottoposti a sequestro dal tribunale di S. Maria Capua Vetere – sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione – su proposta dalla procura della Repubblica di Napoli.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com