lunedì, Maggio 27, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Eccellenza, Nola espugna Marigliano: è finale playoff con il Pompei

Vittoria e finale. In una sola gara il Nola 1925 si assicura la finale playoff del girone da disputare contro il Pompei in trasferta. Fatale per la squadra della città degli scavi la sconfitta ad Acerra, fondamentale invece per i nolani la vittoria in casa della Mariglianese, il cui risultato finale è stato deciso nei minuti finali, così come all’andata. Il Nola parte subito all’arrembaggio e al 6′ e al 7′ si rende pericoloso con Corbisiero e Longobardi. La terza occasione arriva dopo un giro di lancette: Marin svetta di testa ma il suo colpo di testa va di poco alto. Al 32′ occasionissima Nola: Pozzebon si libera in bello stile e fa partire un tiro a giro, Diodati para e la palla va sui piedi di Corbisiero, il numero 11 tira ma Varchetta si immola e devia in corner. Il copione è chiaro: il Nola attacca e la Mariglianese difende. E lo spartito non cambia neanche nel secondo tempo dove, tuttavia, la gara si mette in discesa per il Nola. Al minuto 54′, infatti, Mautone viene espulso per un fallo di reazione a palla lontana e la Mariglianese finisce in dieci. Il Nola spinge ancora di più ed è in costante proiezione offensiva. Al 60′ il ninja Esposito crossa per Pozzebon che colpisce di testa ma Diodati, assieme ad un suo difensore, salva sulla linea. Il Nola tenta il tutto per tutto e trova la via del gol ad un minuto dal 90′: cross perfetto di Biason, sul secondo palo sbuca Dell’Orfanello che di testa batte Diodati. Nel recupero c’è tempo per un’altra espulsione tra le file della Mariglianese, questa volta per doppio giallo ai danni di Sannino. Per il Nola ora non resta che disputare la gara col Pomigliano in casa e poi testa e gambe alla finale col Pompei.

DICHIARAZIONI – “E’ stata una vittoria molto sudata ma meritata – ha dichiarato mister Karel Zeman – Abbiamo dominato il campo dall’inizio alla fine, in avanti però ci è mancata un po’ di qualità oggi. Contenti per l’obiettivo raggiunto ma ora riprenderemo a lavorare per cercare sempre nuove alternative di gioco. Spero che riusciremo a portare allo stadio tutto il popolo nolano”.

“Felice per il mio gol – ha affermato Ugo Dell’Orfanello – Nonostante sia un terzino, sto segnando abbastanza ma sono felice soprattutto per la vittoria ottenuta assieme a tutti i miei compagni. Non è stato facile oggi, non lo è mai contro squadre che devono salvarsi e si chiudono così. E’ sempre emozionante giocare e vincere così, i nostri tifosi non ci fanno mai mancare il loro supporto”.

A margine della vittoria sono arrivate anche le dichiarazioni del presidente Giuseppe Langella:  “Voglio complimentarmi con l’Acerrana per la vittoria del campionato, era giusto finisse così visto che hanno occupato il primo posto dall’inizio alla fine. Abbiamo anche noi un po’ di rimpianti perché se avessimo cominciato prima con questo ritmo ci saremmo giocati il campionato fino alla fine. Colgo l’occasione per annunciare che col Pomigliano giocheremo a Cardito e dall’anno prossimo le nostre attività sportive saranno spostate all’impianto di Aversa, sarà quella la nuova casa calcistica del Nola”.

IL TABELLINO

MARIGLIANESE – NOLA 0-1

Mariglianese: Diodati, Prencipe, Sannino, Varchetta, Carotta (95′ Vacchiano), Bacio Terracino (Arario 62′ sostituito poi al 69′ da La Montagna), Spinola (75′ Barillari), Mautone, Cuomo (Vitiello 56′), Oliva, Autiero. A disposizione: Angri, Mosca, Caliendo, Aliperti. Allenatore: Aldo Papa.

Nola 1925: Sorrentino, Dell’Orfanello, Esperimento, Petrarca, Di Finizio (76′ Caliendo), Biason, Marin, Longobardi (58′ De Luca), Corbisiero (76′ D’Ascia), Pozzebon, Esposito (90′ Guadagni). A disposizione: Angarelli, De Filippis, Pissinis, Musto, Manzi. Allenatore: Karel Zeman.

Arbitro: Di Lallo di Torre Annunziata (assistenti Capasso di Ercolano e Santonicola di Battipaglia).

Reti: Dell’Orfanello 89′ (N).

Note: ammoniti D’Ascia, Caliendo ed Esperimento per il Nola; Prencipe, Diodati e Cuomo per la Mariglianese; espulsi Mautone e Sannino per la Mariglianese.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com