Seconda Categoria, Rione Fellino soffre per 120 minuti ma vola in finale

COMIZIANO – Finisce 1-1 la semifinale di play-off di Seconda Categoria tra Rione Fellino e Sporting Domicella dopo 120 minuti di dura lotta. Gli ospiti partono meglio con gli uomini di De Sarno che si limitano a contenere le avanzate della squadra avversaria. Il ritmo non è altissimo, il gioco è praticamente nullo: c’è grande tensione nelle due formazioni che non tentano mai la giocata. Ci prova Santaniello con un’incursione, ma il suo tiro finisce alto. Nella ripresa il Domicella, che per passare il turno deve vincere a tutti i costi, si porta in avanti in modo pericoloso e, dopo 40 secondi, va vicino al gol del vantaggio con Boccardi ma un super Campagnuolo chiude lo specchio mandando in angolo. Il Rione Fellino soffre le avanzate degli attaccanti del Domicella, che continuano a collezionare ottime palle gol, ma prima il palo e poi un super Campagnuolo salvano il risultato. L’arbitro diventa il protagonista di giornata: ammonisce prima Vecchione per il fallo di gioco, poi ci pensa su ed espelle direttamente il centrocampista del Rione Fellino. Dopo dieci secondi, il neo-entrato Cappelluccio, già ammonito, viene espulso per reazione. 10 contro 10. I padroni di casa ci provano a segnare, in tutti i modi, il gol vittoria che gli darebbe la qualificazione alla finale nei 90 minuti. I tempi regolamentari finiscono 0-0: si va ai supplementari: in campo c’è anche mister De Sarno che prova a dare una carica ulteriore ai suoi schierandosi al fianco dei suoi uomini. Le due squadre sono lunghissime e ci sono spazi per colpire. De Sarno s’invola sulla fascia sinistra, supera il diretto avversario, e a tu per tu con il portiere non angola troppo il pallone: occasione ghiotta per i padroni di casa costruita con il proprio allenatore-calciatore. Passano due minuti e arriva il vantaggio dei padroni di casa con lo stesso De Sarno: Di Lauro sull’out destro pennella al centro un cross al bacio per l’attaccante del Rione Fellino che di testa fa impazzire i tifosi. Il Domicella non si abbatte, anzi prova a ribaltare il risultato. Nel secondo tempo supplementare trova il pareggio con Boccardi, abile a superare con un pallonetto Campagnuolo. Subito dopo la rete degli ospiti, scoppia un parapiglia tra i giocatori delle due squadre con l’arbitro che manda sotto la doccia Trocchia del Rione Fellino, La Marca A. e Perillo del Domicella. Partita maschia e ricca di colpi di scena, al Comunale di Comiziano finisce 1-1 la semifinale tra Rione Fellino e Domicella con la squadra di Roccarainola che vola in finale dove affronterà l’Hyspanika, priva di squalificati e infortunati. De Sarno dovrà inventarsi qualcosa per schierare la miglior formazione possibile. Non sarà facile.

IL TABELLINO DEL MATCH

RIONE FELLINO – DOMICELLA 1-1 (dopo i tempi supplementari)

RIONE FELLINO: Campagnuolo, Nappi, Sepe, Mascolo, De Riggi (Nucci), Santaniello, Di Lauro, Vecchione, Trocchia, Fornaro (De Sarno), D’Avanzo (Vitale).

DOMICELLA: Nunziata, La Marca G., Sepe, Ferrara (Cappelluccio), Bifulco, La Marca A., Rosella, Castaldo D., Castaldo F. (Perillo), Caliendo, Boccardi.

Marcatori: 105′ De Sarno, 117′ Boccardi

Ammoniti: Sepe, Nappi, Fornaro, Santaniello (Rione Fellino); La Marca G., Boccardi, La Marca A., Rosella, Ferrara Espulsioni: Vecchione, Trocchia, Cappelluccio, Perillo A., La Marca A.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online