Euro 2016, Ottavi di finale: le gare di oggi e domani

Ottavi di finale d Euro 2016: il tabellone completo

Svizzera-Polonia 5-6 dopo i calci di rigore

La Polonia si qualifica per i quarti di finale di Euro 2016 grazie al successo per 6-5 ai rigori (1-1 dopo i supplementari) contro la Svizzera nella partita giocata a Saint-Etienne. Polonia in vantaggio al 39′: contropiede di Grosicki dopo un calcio d’angolo per gli elvetici, cross al centro e tiro Blaszczykowski che batte il portiere Sommer. Lo stesso esterno della Fiorentina va vicino al raddoppio al 53′, Sommer devia sulla traversa. Veemente la reazione della Svizzera che coglie una traversa al 78′ con Seferovic e raggiunge il pari all’82’ con una spettacolare rovesciata dal limite dell’area di Shaqiri. Si va ai supplementari e Fabianski salva il risultato quando respinge un colpo di testa a botta sicura di Derdiyok al 113′. Nei minuti finali occasioni ancora per Derdiyok e Piszczek. Dagli 11 metri decisivo l’errore di Xhaka. La Polonia incontrerà ai quarti il Portogallo.

Galles-Irlanda del Nord 1-0

Il Galles accede ai quarti di finale di Euro 2016 grazie al successo per 1-0 sull’Irlanda del Nord nel match giocato al Parco dei Principi di Parigi. Primo tempo combattuto ma senza grandi occasioni da gol: da segnalare due parate del portiere gallese Hennessey e due tiri dalla distanza di Bale e Ramsey. Lo stesso Bale prova a sbloccare il risultato al 58′ ma la sua punizione viene respinta dal portiere dell’Irlanda del Nord McGovern. Al 75′ il vantaggio del Galles: cross dalla sinistra di Bale e McAuley, nel tentativo di anticipare Robson-Kanu, mette alle spalle di McGovern. Ai quarti i Dragoni affronteranno il primo luglio a Lilla (inizio ore 21) la vincente di Ungheria-Belgio, in programma domani sera a Tolosa.

Croazia-Portogallo 0-1. E’ il Portogallo a sopravvivere alla guerra di trincea di Lens, eliminando la Croazia con una rete al 117′ di Quaresma dopo un interminabile 0-0. La squadra di Cristiano Ronaldo affronterà la Polonia nei quarti, giovedì a Marsiglia. Un partita deludente sotto il profilo dello spettacolo, con zero tiri nello specchio della porta nei primi 90′, quasi un record. la tattica, il controllo dell’avversario, il pressing hanno vinto sulla tecnica. Solo la stanchezza e qualche cambio, come l’ingresso di Pjaka per Rakitic negli ultimi 10′ di partita, hanno aperto qualche spazio. La Croazia ha preso un palo al 116′ con Perisic poco dopo che un Vida aveva messo di poco fuori sempre di testa. Sul rovesciamento di fronte Cr7 ha rubato una palla a centrocampo e poi si è trovato pronto al tiro cross di Nani, la sua deviazione è stata parata da Subasic, ma sulla respinta era pronto Quaresma ad appoggiare di testa a porta vuota. Nel recupero, ancora Vida sfiora il pareggio ma per la Croazia non c’è stato più tempo.

Oggi in campo:

Francia-Irlanda (domenica 26 giugno a Lione, ore 15)
Germania-Slovacchia (domenica 26 giugno a Lille, ore 18)
Ungheria-Belgio (domenica 26 giugno a Tolosa ore 21)

Domani:
Italia-Spagna (lunedì 27 a Parigi-Saint Denis, ore 18)
Inghilterra-Islanda (lunedì 27 giugno a Nizza, ore 21).

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com