Aia Nola, quinto mandato consecutivo per il presidente Severino Vitale

NOLA (Nello Lauro – Il Mattino.it) – Severino Vitale rieletto presidente della sezione Aia di Nola . E’ il quinto mandato consecutivo per il 65enne ciccianese, storico dirigente dell’associazione italiana arbitri. Vitale è stato votato, con procedura online, all’unanimità da tutti gli aventi diritti al voto collegati. Un mandato che durerà fino al 2024 e cominciato nel 2004: tante le soddisfazioni per la sezione nolana con il debutto in serie A nel 2007 dell’arbitro Carmine Russo (142 gare dirette nella massima serie) e con la formazione di tantissimi fischietti in tutte le categorie compreso il mondo del calcio a 5. “E’ la conferma che la nostra non è solo una sezione, ma una famiglia che è unita e che rema nella stessa direzione” afferma Vitale. Oltre alle gare gli arbitri nolani lavorano anche nel sociale con diverse azioni di volontariato come la raccolta di giochi per bambini, eventi di beneficenza e adozioni a distanza. “Fare l’arbitro è una missione – continua il presidente – per il suo ruolo in campo: chi sceglie questo percorso segue regole precise e deve fare molti sacrifici, ma alla fine regala soddisfazioni e fa crescere i giovani nella vita”. Con sempre meno vocazioni a fare il direttore di gara. “E’ vero, ma può capitare. Vorremmo più partecipazione soprattutto tra le donne (sono tre nella sezione di Nola) e anche in questo caso con la passione e il talento si può arrivare in alto come Stefanie Frappart che ha diretto di recente la gara di Champions League maschile tra Juventus e Dinamo Kiev”. Ora avanti tutta con il quinto mandato: “Vogliamo continuare con la nostra tradizione arbitrale di qualità – conclude Vitale – sia a livello nazionale con Giampiero Miele che tra poco passerà dalla Can C alla Can A e B e sia continuando a migliorare ancora i giovani direttori di gara impegnati nelle serie minori e nel calcio a 5”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online