network

Servizi digitali sempre più a misura di utente: cosa aspettarsi nel futuro prossimo

La crescita di internet nel giro di pochi anni è stata costante e inarrestabile, grazie anche agli investimenti effettuati dagli operatori per migliorare la fruibilità dei servizi e la user experience. Non solo, gli eventi dell’ultimo anno legati alla pandemia globale hanno ulteriormente accentuato questo boom, dando un’ulteriore spinta all’utilizzo dei servizi digitali anche da parte di molte persone che, fino a poco tempo fa, continuavano a preferire la dimensione “fisica”.

I cambiamenti nello svolgimento di numerose attività, voluti o meno, hanno dunque portato a una nuova inevitabile fase della digitalizzazione, che oggi ha finito per coinvolgere anche quei settori fino a ora rimasti indietro. Sia in ambito lavorativo che nel campo dell’intrattenimento, quasi tutto si muove online e diventa pertanto ancora più interessante osservare cosa potrebbe attenderci già nei prossimi mesi.

Fonte: Pixabay

Il boom digitale dell’ultimo anno

Se la digitalizzazione si era già imposta in molti ambiti, trasformando diverse nostre abitudini quotidiane, è evidente che quanto accaduto a seguito della diffusione del Covid-19 e delle conseguenti restrizioni per quanto riguarda spostamenti e contatti interpersonali ha finito per dare una spinta definitiva anche a coloro, aziende e utenti, che non avevano colto le opportunità di questa innovazione tecnologica.

Per forza di cose, in tanti hanno dovuto adeguarsi allo smart working e allo studio a distanza così come ad acquisti e prenotazioni online, per arrivare infine ad attività di stampo più ludico, per le quali in molti casi la dimensione web è stata solo una conferma. Chiaramente, per aziende e operatori dei vari settori coinvolti, tutto questo ha significato anche dover rivedere strategie organizzative e di marketing, aspetto che tuttavia può essere considerato un’importante base da cui partire per costruire un futuro migliore.

Nei confronti dei clienti ogni impresa ha messo in campo le proprie intuizioni, puntando per esempio sulla comunicazione social per dare una nuova spinta all’intera attività o sulla creazione di promozioni e offerte più segmentate proprio in ottica Covid (come nel caso delle consegne a domicilio o dell’assistenza a distanza), innovando il modo di generale di porsi verso l’esterno.

Se si guarda allo shopping online, che ha conosciuto un vero e proprio boom negli ultimi mesi, le aziende più attente hanno saputo cogliere ottime opportunità dall’implementazione di servizi digitali finalizzati a migliorare la soddisfazione della clientela, mentre nel campo dell’intrattenimento non sono mancate offerte speciali dedicate a chi ha dovuto necessariamente aumentare i tempi di permanenza in casa. Possiamo pensare, in questo senso, alle promozioni delle piattaforme di streaming per la visione di film e serie TV, ma anche ai casino digitali, che con i bonus di benvenuto riescono a far conoscere i propri servizi e a garantire un periodo di prova più conveniente.

Con i bonus di benvenuto, chi desidera giocare al blackjack, alle slot machine o agli altri giochi da casino, può approfittare di cashback sui primi depositi effettuati o, addirittura in alcuni casi, iniziare a giocare senza deposito per poi scegliere eventualmente di creare un proprio account. Insomma, un vero e proprio sistema di ricompensa destinato ai nuovi utenti per mostrare sin da subito i propri punti di forza.

network

Fonte: pixabay

Digitalizzazione e web: cosa attendersi nei prossimi mesi

Appare ormai chiaro che quanto accaduto in quest’ultimo anno non rappresenta che un’accelerazione di un processo già in corso, dal quale non si tornerà indietro. È dunque fondamentale per tutti saper leggere questo cambiamento e rendersi protagonisti prima di rimanere troppo in ritardo rispetto al resto del mondo.

Ecco dunque che l’implementazione di tecnologie digitali, sia all’interno delle organizzazioni aziendali che verso l’esterno, risulterà uno dei trend dei prossimi mesi: le aziende saranno infatti chiamate a garantire sempre di più opportunità di smart working e di comunicazione efficace a distanza, ma anche ad aprirsi al pubblico in un modo differente, per esempio trasferendo la propria offerta online e rendendola alla portata di tutti.

Chi aveva già intrapreso questa strada parte sicuramente avvantaggiato, ma non dovrà tralasciare il potenziamento dei canali digitali né l’aggiornamento continuo delle competenze. Per gli operatori ancora lontani dal mondo digitale, diventa invece fondamentale avviare e accelerare questi processi, anche affidandosi a professionisti esterni che possano gestire al meglio l’innovazione.

Solo in questo modo si potrà superare una fase complessa e piena di difficoltà per tutti, che tuttavia potrebbe trasformarsi in un’occasione di rilancio e crescita a più livelli.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online