domenica, Marzo 3, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Arte, interconnessioni tra tempo e natura: “L’universo di Mangone”

Un Viaggio unico nel tempo e nella natura al Museo d’Arte Moderna di Fernando Alfonso Mangone. Continuano con fervore i lavori di racconti al museo Mam di Fernando Alfonso Mangone, situato nell’affascinante “Tenuta Forcella” a Buccino. Il maestro Mangone ha trasformato questa antica dimora aristocratica dell’Ottocento in un luogo magico che fonde armoniosamente arte, storia e natura, creando un connubio senza precedenti. La galleria d’arte allestita nel museo Mam offre ai visitatori un autentico viaggio nella storia, nella musica, nello sport e nella cultura degli Stati di tutto il mondo. Mangone, definendo la sua arte come un “messaggio all’umanità”, trasmette attraverso la pittura non solo la bellezza, ma anche la storia e la ricchezza del territorio. La “Tenuta Forcella” si erge come una cornice perfetta per il museo di Fernando Alfonso Mangone, dove il tempo sembra essersi fermato. Immersa in un paradisiaco parco di oltre quaranta ettari e dominata dalla maestosa catena dei Monti Alburni, la tenuta offre uno spettacolo mozzafiato con le dolomiti campane che si fondono con il mistero delle grotte e delle divinità rupestri.

“La visione di Mangone, che fonde armoniosamente l’arte, la storia e la natura in un luogo unico, rappresenta una testimonianza tangibile dell’incessante connessione tra creatività e ambiente. Questo museo rappresenta un nuovo capitolo nell’esplorazione dell’arte contemporanea, incorporando il territorio e la natura come elementi essenziali della narrazione artistica. L’approccio libero e immediato di Mangone, manifestato in opere che coprono vaste superfici, aggiunge una dimensione dinamica e vibrante alla tradizione museale. Il museo Mam di Fernando Alfonso Mangone è, senza dubbio, un contributo significativo al panorama culturale, e sono impaziente di vedere come questa visione innovativa si svilupperà nel tempo”. A dirlo il prof Luciano Carini rinomato gallerista e critico d’arte, che insieme a Mangone ha strutturato la visione del museo Mam.

Particolarmente affascinante è la trasformazione della storica “stalla” della tenuta in un’opera d’arte a sé stante. Qui, Mangone ha dipinto storie ispirate alla natura e agli animali del territorio, simbolicamente rivelando il cammino della vita con le sue sfide e le sue esperienze. Le opere, che coprono centinaia e migliaia di metri quadri di superficie, si manifestano in bianchi, rossi e gialli che brillano sul nero profondo del grande muro, narrando la storia delle origini del territorio e il fluire inesorabile dei secoli. Il Museo di Fernando Alfonso Mangone va oltre le tradizionali strutture architettoniche, coinvolgendo il visitatore in un’esperienza unica di arte e natura. Un “work in progress” in costante sviluppo, che si alimenta dalla bellezza circostante, abbracciando un divenire infinito senza limiti né confini.

Parlando dell’ispirazione dietro il suo museo, Fernando Alfonso Mangone afferma: “L’arte è un riflesso della vitalità e della bellezza del territorio che amo e frequento quotidianamente. Il Museo MAM di Buccino non è solo uno spazio espositivo, ma un invito a esplorare il legame profondo tra l’arte e l’ambiente. È un’esperienza che si evolve continuamente, un ‘work in progress’ che trae ispirazione dalla storia, dalla natura e dagli animali che popolano questo territorio straordinario. Invito tutti a immergersi in questo viaggio unico, dove mitologia, storia e animali si intrecciano in un abbraccio senza tempo.”

Il Museo d’Arte Moderna di Fernando Alfonso Mangone si presenta come un luogo d’incontro tra arte e ambiente, un dialogo senza tempo tra passato e presente. La sua visione unica trasforma la visita al museo in un’esperienza indimenticabile, offrendo ai visitatori uno sguardo appassionato sulla storia e la bellezza intrinseca del territorio di Buccino.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com