giovedì, Febbraio 22, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Dimensionamento scolastico, Fortini: “L’istruzione non va tagliata”

CICCIANO (alads) – Dimensionamento scolastico, una vera e propria spada di Damocle per le scuole campane. Di questo si è parlato durante l’incontro tenutosi nei giorni scorsi nell’auditorium dell’istituto comprensivo Bovio-Pontillo-Pascoli di Cicciano. Al dibattito, organizzato e introdotto dal dirigente del comprensivo ciccianese Giacomo Vitale, sono intervenuti il sindaco di Cicciano Giuseppe Caccavale, il direttore generale della Fondazione Campania Welfare Gavino Nuzzo, tanti dirigenti e docenti delle scuole del territorio per confrontarsi con l’assessore alla Scuola, alle Politiche Sociali e Giovanili della Regione Campania Lucia Fortini che ha parlato di questo tema quanto mai attuale e delle battaglie portate avanti dalla Regione per contrastare le decisioni del governo anche perché la Campania, insieme a Calabria, Puglia, Basilicata, Molise, Abruzzo, Sicilia e Sardegna è tra le regioni più colpite dai tagli.

“La regione Campania è stata la prima a scontrarsi con il governo – ha sottolineato Lucia Fortini – perché riteniamo che l’istruzione non si debba ‘tagliare’ mai. Abbiamo fatto ricorso al Tar Campania che ci ha dato ragione sospendendo il decreto interministeriale, ma poi il Consiglio di Stato ha sospeso a sua volta la sospensiva del Tar. A quel punto noi siamo stati costretti a procedere con il risultato finale di 107 istituti dimensionati quindi accorpati ad altri. Purtroppo il dimensionamento non si ferma qua perché l’anno prossimo ci saranno altri 30 istituti dimensionati”.

A questo proposito l’assessore regionale fa notare che si avranno istituti omnicomprensivi, cioè saranno accorpate le scuole secondarie di secondo grado.  “L’ultimo passo da compiere – continua Fortini – è andare davanti alla Corte Costituzionale, è difficile perché quest’organo ha già bocciato i ricorsi di Puglia, Emilia Romagna e Toscana ma noi abbiamo seguito una strategia diversa da queste regioni”. Altro aspetto non di poco conto legato al dimensionamento su cui si è soffermato il dirigente Vitale è quello del personale Ata che viene ridotto rendendo spesso impossibile garantire il corretto funzionamento dei plessi scolastici.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com