lunedì, Febbraio 26, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Cicciano: esonerato mister Galluccio, arriva Matrisciano

di Saverio Quatrano

Angelantonio Galluccio
Angelantonio Galluccio

CICCIANO – Nella settimana dopo la sconfitta rimediata dal Cicciano per tre reti a zero in casa della Calpazio, la società biancorossa ha deciso di non continuare il rapporto professionale con l’  allenatore della prima squadra  Angelantonio Galluccio.  Mister Galluccio lascia Cicciano dopo 121 panchine ufficiali, portandosi dietro tre anni di successi. Nella prima stagione di promozione 2010/2011 un Cicciano reduce da una salvezza conquistata all’ultima giornata, riesce a conquistare un prestigioso quinto posto. L’anno successivo i biancorossi anche se non portano con i favori del pronostico, dominano e vincono il campionato di promozione, conquistando l’ Eccellenza con 90 minuti d’ anticipo, anche se la vittoria del campionato era già stata archiviata da tempo. Nella scorsa stagione il Cicciano parte male conquistando 14 punti nelle prime tredici partite. La società adopera alcuni accorgimenti di mercato e nelle seguenti 17 partite, Galluccio e i suoi ragazzi conquistano la bellezza di 34 punti , ovvero una media di due punti a partita. Al termine della scorsa annata, Galluccio poteva lasciare da vincitore, ma ha preferito rischiare nonostante l’offerta di un importante squadra di promozione che aveva ambizioni di vertice. Purtroppo il quarto anno non è stato esaltante come gli altri tre ,con 13 punti raccolti in 17 partite. La squadra ad inizio anno ha disputato anche ottime partite, con l’unica pecca di non riuscire a concretizzare le tante palle gol create. Dopo la sconfitta in casa della Libertas Stabia  per 4-0, il Cicciano non ha avuto più una sua vera identità, e la società a dicembre ha operato sul mercato con cinque nuovi acquisti, che  avevano portato nuova energia alla squadra. La vittoria di inizio anno con il Sant’Antonio per cinque reti a zero, aveva ricreato entusiasmo  in tutto l’ambiente ciccianese, ma la sconfitta di cinque giorni fa  con la Calpazio è stata fatale all’allenatore di Tufino,.  Il vero grande rammarico per Galluccio sta nel fatto di non aver lasciato la squadra al termine della scorsa stagione, quando dopo tre stagioni più che positive poteva salutare  Cicciano da assoluto vincitore.  Nonostante l’esonero e la stagione in corso non positiva, la Cicciano calcistica deve solo ringraziare un allenatore che in tre anni e mezzo ha dato l’anima per la causa biancorossa, sfiorando lo scorso anno la zona play off. La società del Cicciano per ora non ha emesso ancora alcun comunicato ufficiale, e temporaneamente ha affidato la squadra al tecnico della Juniores Antonio Peluso, che con molta probabilità domani sarà in panchina per la sfida con il Poseidon che con 12 punti è penultimo ad una sola lunghezza dal Cicciano terzultimo. Tra i nomi in pole position il tecnico Matrisciano che in passato ha allenato anche il San Vitaliano. La permanenza in Eccellenza passa soprattutto per le partite al Magnotti, e con una diretta concorrente i tre punti diventano obbligatori.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com