Non vuoi prendere la multa in auto? Usa la targa bulgara

Se ne sono accorti tutti, le auto con targa straniera, sopratutto di grossa cilindrata, scorrazzano per la città, incuranti di multe e autovelox. Il motivo è facilmente spiegato: con targa estera la Polizia locale può anche fare delle multe che, però, non verranno mai pagate.  Il meccanismo è semplice lo ha rivelato il Corriere della Sera con una video-inchiesta. Un automobilista italiano pagando 1500 euro può far immatricolare nuovamente la sua auto italiana con targa bulgara. L’auto torna in Italia e il proprietario diventa quasi invisibile per il fisco. Il sistema costa ai Comuni qualcosa come 4 milioni di euro di multe all’anno non incassate.  La rete bulgara, invece, ha un sistema commerciale ben radicato e che rende molto sotto il profilo economico. Gli intermediari percepiscono 100 euro per ogni nuovo cliente, circa mille e 400 euro per l’organizzazione. La polizia Stradale può anche compilare un verbale ma “iniziare un’attività con Equitalia in un paese straniera è praticamente impossibile”, ha spiegato al Corriere Giuseppe Salomone, dirigente della polizia Stradale per la Campania e il Molise. La multa si può, quindi, tranquillamente stracciare. (yahoo)

Print Friendly, PDF & Email