mercoledì, Luglio 24, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Tangenziale Napoli, parte “TargaGo”: app per dire addio alle code ai caselli

Sulla Tangenziale di Napoli al via la sperimentazione del sistema ‘TargaGo’, soluzione per il pagamento dinamico del pedaggio attraverso la sola lettura della targa su tutte le piste dedicate al telepedaggio. Il sistema consentirà di passare al casello senza fermarsi. TargaGo è un servizio innovativo e totalmente digitalizzato che non richiederà alcun tipo di dispositivo a bordo e funziona grazie a una semplice app e a un borsellino digitale ricaricabile. Per utilizzare il sistema, gli automobilisti dovranno soltanto scaricare l’apposita app gratuita sul proprio smartphone o registrarsi sul sito Targago.it. Il sistema funziona con l’identificazione della targa, nel pieno rispetto della privacy del cliente, al passaggio della vettura nelle corsie gialle del casello. Il sistema è rivolto, in questa prima fase, a clienti in possesso di un veicolo, con targa italiana di classe 2, cioè veicoli a 2 assi: auto, furgoni, minibus. Sono invece esclusi i motoveicoli e i mezzi pesanti. Il sistema consente di inserire per ogni utente fino a due targhe. Con TargaGo i pedaggi si potranno pagare con il borsellino digitale precedentemente caricato mediante carta di credito, di debito o prepagata. Attivato il servizio, l’utente non dovrà più preoccuparsi di saldare ogni singolo pedaggio perché sarà il sistema a procedere automaticamente all’addebito leggendo la targa. E sarà la stessa app ad avvisare l’utente, con un sistema di notifiche, quando il credito residuo sul borsellino digitale starà per esaurirsi. Il prossimo step della sperimentazione potrà permettere di associare all’app una carta di credito senza ricorrere al borsellino elettronico, rendendo ancora più veloce la modalità di pagamento.

L’app, sviluppata da Autostrade per l’Italia, viene sperimentata sulla Tangenziale di Napoli con l’accordo del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. TargaGo andrà a sostituire il tradizionale sistema ‘ricaricabile’ di Aspi che sarà gradualmente cambiato con questa soluzione. L’obiettivo è velocizzare il passaggio dei veicoli presso il casello, eliminando i tempi di attesa e dunque le emissioni inquinanti e di CO2 per una mobilità resa più sostenibile dall’impiego di una nuova tecnologia. “Tangenziale di Napoli ancora una volta diventa protagonista nell’innovazione tecnologica – ha affermato l’amministratore delegato di Tangenziale di Napoli, Luigi Massa – TargaGo costituisce la nuova soluzione sostenibile complementare agli altri metodi di pagamento elettronico che comunque richiedono una sosta e consente di velocizzare i transiti eliminando le code al casello e quindi ridurre le emissioni”. L’ad ha inoltre evidenziato che l’introduzione del nuovo sistema non andrà a incidere sulla forza lavoro: “Già oggi i nostri addetti sono principalmente impegnati nell’assistenza all’utenza, il pagamento manuale è ormai già ridotto all’osso”. Gli automobilisti, inoltre, potranno controllare in tempo reale i pagamenti effettuati direttamente dal proprio telefonino. Il servizio è attivo su tutte le stazioni nelle 20 piste dedicate al telepedaggio contrassegnate con la segnaletica di colore giallo. Durante la prima fase di test, condotta con la supervisione dell’Università Federico II di Napoli, il sistema è stato gestito da Autostrade per l’Italia e in base al buon esito di questa seconda fase di sperimentazione avviata oggi, dopo un confronto con Mit, Aiscat e le Autorità garanti, in futuro ci potrà essere, in relazione a Tangenziale, un’estensione ai service provider esterni che siano interessati a questa tecnologia. il progetto è stato illustrato da Massimo Iossa, responsabile TargaGo di Autostrade per l’Italia.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com